News

07/04/2021 - FORMAZIONE ON-LINE

Al via oggi la 7^ giornata del Master MySolution: Il nuovo Codice della Crisi a monitoraggio continuo della continuità aziendale News

Gentili Abbonati MySolution, Vi ricordiamo che il 7, 8 e 9 Aprile si svolgerà in Videoconferenza in diretta streaming la 7^ giornata del Master MySolution 2020/2021, il nostro percorso di aggiornamento fiscale che vi accompagna in tutti i principali adempimenti e novità dell’anno, con lezioni sempre altamente operative, esempi e casi pratici.

Argomento oggetto del Corso è il nuovo Codice della Crisi a monitoraggio continuo della continuità aziendale. La Videoconferenza permetterà di maturare 4 CFP per Commercialisti (la Sessione 2 dell'8 Aprile è accreditata anche per CDL).

Relatori del corso saranno la Dott.ssa Roberta Provasi ed il Dott. Armando Urbano, apprezzati docenti e autori MySolution.

Al fine di aiutare i Professionisti nell’ambito delle nuove procedure, nel corso della diretta i Docenti analizzeranno le principali novità previste dal decreto correttivo nonché gli indicatori e gli indici della crisi. Ampio spazio verrà dato, inoltre, alle risposte ai quesiti che arriveranno durante l’evento.

Il Master MySolution prevede come sempre 3 Sessioni da 4 ore: Sessione 1, mercoledì 7 Aprile, dalle ore 14.30 alle ore 18.30; Sessione 2, giovedì 8 Aprile, dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 (sessione accreditata anche per Consulenti del Lavoro); Sessione 3, venerdì 9 Aprile, dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.

Se non sei già iscritto al Master, è possibile iscriversi anche a questa singola giornata.

Vai al Master MySolution

Iscriviti alla singola giornata

 

Il Programma del Corso

Le Principali novità previste dal decreto correttivo

  • Procedure di allerta
  • Ruolo dell’OCRI e del PM
  • Albo Gestori
  • Altre rilevanti novità ed entrata in vigore

Gli indicatori e gli indici della crisi

  • La valutazione degli adeguati assetti organizzativi
  • Il postulato della continuità aziendale
  • Il monitoraggio dei flussi finanziari a supporto della valutazione della continuità
  • Gli indicatori e gli indici della crisi

 

I Docenti del Corso

Roberta Provasi

Professore Associato di Ragioneria e Revisione legale dei conti presso Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Diritto per l’Economia.

Armando Urbano

Dottore Commercialista, Revisore legale, Perito e Consulente Tecnico del Tribunale di Bari. Consulente esperto in antiriciclaggio, è inoltre docente di ruolo di Economia Aziendale con pluriennale attività di docenza nei corsi formativi per Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

07/04/2021 - FORMAZIONE ON-LINE

Percorso Dichiarativi 2021. Dal 27 aprile, MySolution dedica 7 incontri alle Dichiarazioni News

Per implementare competenze e soddisfare curiosità in ambito Dichiarativi, MySolution propone un percorso di eventi formativi dedicato alle Dichiarazioni.

Una serie di incontri di taglio estremamente operativo, con lo scopo di fornire gli strumenti teorici e pratici indispensabili per dotarsi della preparazione necessaria alla corretta compilazione dei Dichiarativi.

Il percorso si svolgerà in 7 incontri da 2 ore, e abbraccerà un arco temporale che va da Aprile a Settembre 2021.

Al termine delle lezioni, ciascun partecipante sarà in grado di operare in piena autonomia e di gestire nel modo migliore tutti gli aspetti più delicati relativi a questo adempimento, diventando un punto di riferimento all’interno dello Studio.

L’attività didattica sarà incentrata sulla praticità ed accompagnata da casi ed esercitazioni. Per rendere ancora più operativo il ciclo di incontri, nello stile che caratterizza tutta la Formazione MySolution, ampio spazio verrà dedicato a rispondere ai quesiti dei partecipanti che perverranno durante le dirette.

Per gli Abbonati MySolution l’intero ciclo di eventi sui Dichiarativi è compreso nell’Abbonamento MySolution! L’Abbonato potrà scegliere l’iscrizione all’intero percorso accreditato, (versando la sola quota relativa al contributo amministrativo per gli accreditamenti), oppure iscriversi alle singole lezioni scegliendo la modalità accreditata (con contributo amministrativo) o non accreditata (gratuita, senza contributo amministrativo).

Le iscrizioni sono aperte! E se non sei ancora un nostro Abbonato MySolution il Corso è in PROMOZIONE ADVANCE BOOKING fino al 19 Aprile. Approfitta di questa opportunità!

ISCRIVITI AL CORSO ACCREDITATO

ISCRIVITI ALLA PRIMA GIORNATA

 

A CHI SI RIVOLGE

Il Percorso Dichiarativi si rivolge ai Dottori Commercialisti ed ai collaboratori di Studio.

IL PROGRAMMA DIDATTICO

Titolo evento

Data e orario

Relatori

Redditi Persone Fisiche: i Modelli 730 e Redditi PF 2021 

vere dichiarazioni semplificate?

27 aprile 2021, h. 10,30 - 12,30

Mauro Nicola

Raffaele Pellino

Dichiarazioni dei redditi: casi pratici e TuttoQuesiti

13 maggio 2021, h. 15,00 - 17,00

Mauro Nicola

Raffaele Pellino

Nuovi crediti di imposta e compilazione del Quadro RU

20 maggio 2021, h. 15,00 - 17,00

Lelio Cacciapaglia

Mauro Nicola

La compilazione del Quadro RW 2021

25 maggio 10.30 - 12.30

Silvia Bettiol

Ennio Vial

I redditi esteri nella dichiarazione

8 giugno 10.30 - 12.30

Silvia Bettiol

Ennio Vial

ISA e società di comodo. Esclusione e disapplicazione

della disciplina

17 giugno 2021, h. 10.30 - 12,30

Lelio Cacciapaglia

Mauro Nicola

Modello 770/2021: novità e focus sugli aspetti critici

della compilazione

28 settembre 2021, h. 15 – 17

Francesco Geria

 

1^ Giornata

Redditi Persone Fisiche: i Modelli 730 e Redditi PF 2021 vere dichiarazioni semplificate?

27 Aprile 2021, h. 10,30 - 12,30

Mauro Nicola, Raffaele Pellino

Il webinar si pone l’obiettivo di analizzare, e commentare, con la consueta modalità pratico-operativa che contraddistingue i corsi di Formazione MySolution, l’impatto sui Modelli 730 e Redditi PF 2021 dei provvedimenti fiscali emanati dal Legislatore nel corso del periodo pandemico, e che genereranno i loro primigeni effetti sulla dichiarazione dei redditi dell’annualità 2020. Particolare evidenza sarà data all’approfondimento delle criticità, e delle problematiche, più ricorrenti, e importanti, che possono condizionare la corretta compilazione, e liquidazione, dei Modelli. Come di consueto, ampio spazio verrà dato alle risposte ai quesiti che arriveranno nel corso della diretta.

ISCRIVITI ALLA PRIMA GIORNATA

2^ Giornata

Dichiarazioni dei redditi: Casi pratici e TuttoQuesiti

13 Maggio 2021, h. 15,00 - 17,00

Mauro Nicola, Raffaele Pellino 

3^ Giornata

Nuovi crediti di imposta e compilazione del Quadro RU

20 Maggio 2021, h. 15,00 - 17,00

Lelio Cacciapaglia, Mauro Nicola

4^ Giornata

La compilazione del Quadro RW 2021

25 Maggio 10.30 - 12.30

Silvia Bettiol, Ennio Vial

5^ Giornata

I redditi esteri nella dichiarazione

8 Giugno 10.30 - 12.30

Silvia Bettiol, Ennio Vial

6^ Giornata

ISA e società di comodo. Esclusione e disapplicazione della disciplina

17 Giugno 2021, h. 10.30 - 12,30

Lelio Cacciapaglia, Mauro Nicola

7^ Giornata

Modello 770/2021: novità e focus sugli aspetti critici della compilazione

28 Settembre 2021, h. 15 – 17

Silvia Bettiol, Ennio Vial

 

I RELATORI

Silvia Bettiol

Dottore commercialista, si dedica alla consulenza in materia di fiscalità internazionale, operazioni straordinarie, holding e di trust. È relatrice e autrice di pubblicazioni sui temi di sua competenza. 

Lelio CacciapagliaCoordinatore Scientifico MySolution|Formazione

Dottore commercialista e Revisore legale, ha svolto incarichi di valutazione delle acquisizioni e di controllo di gestione. Ha assunto successivamente il ruolo di Segretario dell'Autorità Lavori Pubblici presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 1995 è passato all’Amministrazione Finanziaria, ricoprendo incarichi nell’Agenzia delle Entrate, nel Dipartimento Finanze del Ministero e in numerose commissioni governative. È componente della divisione finanziaria che si occupa di Reddito di Impresa.  

Mauro Nicola

Dottore commercialista, Revisore legale e Consulente del Giudice del Tribunale di Novara. Presidente dell’Odcec di Novara.

Raffaele Pellino

Esperto tributario, si occupa prevalentemente di pianificazione fiscale, bilancio, imposte dirette e contenzioso tributario. Svolge l’attività di relatore in convegni per professionisti e aziende sulle principali tematiche fiscali e collabora, ormai da diversi anni, con alcune note case editrici per la pubblicazione di articoli e monografie in materia fiscale e tributaria. Senior Tax manager dello studio Legale-Tributario Melillo & Partners di Milano, è anche Of counsel per primari studi tributari e Tax Advisor della società Sixtema S.p.A. (Gruppo Tinexta). Inoltre, dal 2020 è Socio Ordinario del Centro Studi di Economia e Diritto – Ce.S.E.D. e, dal 2021, è membro onorario dell’Advisory Board di LEX ET RES (www.LexEtRes.it), network di professionisti specializzati in ambito economico-giuridico. 

Ennio Vial

Dottore commercialista, opera nel settore della consulenza in materia di fiscalità internazionale, operazioni straordinarie, holding e trust. È relatore per svariati enti di formazione. Pubblica da oltre 20 anni articoli e libri sui temi di sua competenza.

Francesco Geria

Laureato in Scienze dei Servizi Giuridici del Lavoro presso la Facoltà di Verona, è iscritto all’Ordine Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Vicenza dal 1991. Svolge la libera professione di Consulente del Lavoro e si è specializzato nella gestione del personale dei settori dell’autotrasporto, dell’agricoltura e delle cooperative. Assiste le aziende negli accordi collettivi, vertenze sindacali, procedure di mobilità e nelle situazioni di crisi e riorganizzazione. Coadiutore dei curatori fallimentari e commissari giudiziali nelle procedure concorsuali. Svolge incarichi di CTU presso il Tribunale di Vicenza. Convegnista e formatore in eventi organizzati o patrocinati da Ordini Provinciali dei Consulenti del Lavoro e delle varie sedi Provinciali dell’A.N.C.L. Autore e pubblicista, collabora con il Centro Studi dell’Associazione Nazionale dei Consulenti del Lavoro e con alcune testate editoriali a diffusione nazionale.

07/04/2021 - FAMILY ACT

In Gazzetta la legge-delega sull'assegno unico e universale News

È stata pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale la legge-delega 1° aprile 2021, n. 46 che prevede l'istituzione dell'assegno unico e universale familiare. Il provvedimento, che fa parte del family act, delega il Governo ad adottare uno o più decreti legislativi volti a riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l’assegno unico e universale.

L'attivazione della misura è prevista dal 1° luglio 2021.

L’assegno sarà concesso nella forma di credito d’imposta ovvero di erogazione mensile di una somma in denaro per ciascun figlio a carico, per un valore massimo stimato di 250 euro, a decorrere dal settimo mese di gravidanza e fino ai 21 anni di età. Per i figli successivi al secondo, l’importo dell’assegno è maggiorato.

La legge impone all'ufficiale dello stato civile di informare le famiglie in merito all'assegno unico universale, al momento della registrazione della nascita (a tal fine si rinvia all’art. 1, comma 1 , lettera h), della Legge 7 agosto 2015, n. 124).

Il richiedente l’assegno deve cumulativamente:

  1. essere cittadino italiano o di uno Stato Ue, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, oppure essere cittadino di uno Stato extraUe in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno annuale;
  2. essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia
  3. essere residente e domiciliato coni figli a carico in Italia per la durata del beneficio;
  4. essere stato o essere residente in Italia per almeno due anni, anche non continuativi, o essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno biennale.

Le risorse per l'attuazione delle presenti disposizioni saranno reperite anche mediante il graduale superamento o soppressione di misure vigenti come:

  • l' assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori, di cui all’art. 65 della Legge 23 dicembre 1998, n. 448;
  • l' assegno di natalità di cui all’art. 1. comma 125 , della legge 23 dicembre 2014, n. 190, all’art. 23-quater, commi 1 e 2 , del D.L. 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 dicembre 2018, n. 136 , e all’art. 1, comma 340 , della legge 27 dicembre 2019, n. 160;
  • il premio alla nascita, di cui all’art. 1, comma 353 , della legge 11 dicembre 2016, n. 232;
  • il fondo di sostegno alla natalità previsto dall’art. 1, commi 348 e 349 , della legge 11 dicembre 2016, n. 232.

 

06/04/2021 - INCENTIVI

Nuovo bando “Macchinari innovativi”: da oggi la richiesta di accreditamento alla procedura informatica News

Potranno essere compilate dalle ore 10.00 del 13 aprile 2021 le domande di accesso al nuovo bando “Macchinari innovativi”, ai sensi del D. Dirett. 26 marzo 2021 .

Lo ha ricordato il Ministero per lo Sviluppo economico con un comunicato pubblicato sul prorprio sito.

Al riguardo si precisa quanto segue:

  1. il bando è finalizzato a sostenere investimenti innovativi diretti alla trasformazione tecnologica e digitale, nonché la transizione verso l’economia circolare delle attività d’impresa presenti nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;
  2. possono accedervi Pmi, reti di imprese e professionisti;
  3. a tal fine sono stati stanziati 132,5 milioni di euro;
  4. le domande dovranno essere presentate entro le ore 10.00 del 27 aprile 2021;
  5. per le reti non dotate di soggettività giuridica e per le Pmi non residenti in Italia, in quanto prive di sede legale o sede secondaria, o amministrate da una o più persone giuridiche o enti diversi dalle persone fisiche, l’accesso all’apposita procedura informatica può avvenire solo previo accreditamento degli stessi soggetti e previa verifica dei poteri di firma in capo all’organo comune della rete, oppure al legale rappresentante della Pmi. A tal fine occorre inviare tramite una pec (a partire dalle ore 10.00 di oggi) una specifica richiesta alla pec nuovobando.macchinarinnovativi@pec.mise.gov.it, riportante nell’oggetto “Nuovo bando Macchinari Innovativi - Richiesta accreditamento alla procedura informatica”, corredata dei documenti e degli elementi utili a permettere l’identificazione dello stesso soggetto proponente, del suo rappresentante e dell’eventuale delegato alla presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni;
  6. per tutto quanto non disposto dal Decreto Direttoriale 26 marzo 2021 si rende applicabile il Decreto Direttoriale 23 giugno 2020 ;
  7. sono inoltre confermati gli schemi di cui agli allegati 1 , 2 , 3 4 e 5 , nonché gli allegati informativi 6 , 7 8 9 del decreto da ultimo citato.

01/04/2021 - EMERGENZA CORONAVIRUS

In Gazzetta il nuovo decreto anti-Covid con le misure in vigore fino al 30 aprile News

È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il D.L. 1° aprile 2021, n. 44 contenente misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici, che proroga dal 7 fino al 30 aprile 2021 l’applicazione delle disposizioni del D.P.C.M. 2 marzo 2021 , salvo che le stesse contrastino con quanto disposto dal medesimo decreto-legge, e di alcune misure già previste dal D.L. 13 marzo 2021, n. 30 .

In particolare, la proroga riguarda:

  1. l’applicazione nelle zone gialle delle misure della zona arancione;
  2. l’estensione delle misure previste per la zona rossa in caso di particolare incidenza di contagi (superiori a 250 casi ogni 100mila abitanti e nelle aree con circolazione delle varianti) sia con ordinanza del Ministro della salute che con provvedimento dei Presidenti delle Regioni;
  3. la possibilità, nella zona arancione, di uno spostamento giornaliero verso una sola abitazione privata abitata in ambito comunale, con le limitazioni già vigenti. Tale spostamento è invece vietato in zona rossa. Resta confermato il “coprifuoco” dalle 22.00 alle 5.00 del mattino seguente.

Il provvedimento prevede la possibilità entro il 30 aprile di apportare modifiche alle misure adottate attraverso specifiche deliberazioni del Consiglio dei Ministri.

Inoltre, il provvedimento ha:

  1. introdotto disposizioni volte ad assicurare l’assolvimento dell’obbligo vaccinale da parte del personale medico e sanitario, prevedendo una dettagliata procedura per la sua operatività e adeguate misure in caso di inottemperanza (assegnazione a diverse mansioni ovvero sospensione della retribuzione);
  2. previsto l'esclusione della responsabilità penale del personale medico e sanitario incaricato della somministrazione del vaccino anti SARS-CoV-2, per i delitti di omicidio colposo e di lesioni personali colpose commessi nel periodo emergenziale, allorché le vaccinazioni siano effettuate in conformità alle indicazioni contenute nel provvedimento di autorizzazione all’immissione in commercio e alle circolari pubblicate sul sito istituzionale del Ministero della salute relative;
  3. disposto la proroga al 31 luglio 2021 di alcune norme in materia di giustizia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria;
  4. esteso agli enti del Terzo settore (Onlus, OdV ed Aps) la disciplina prevista per lo svolgimento delle assemblee ordinarie con modalità semplificate per le società sino al 31 luglio 2021;
  5. previsto lo svolgimento in presenza dal 7 al 30 aprile 2021, sull’intero territorio nazionale (anche in zona rossa), dei servizi educativi per l’infanzia e della scuola dell’infanzia, nonché dell’attività didattica del primo ciclo di istruzione e del primo anno della scuola secondaria di primo grado. Per i successivi gradi di istruzione è confermato lo svolgimento delle attività in presenza dal 50% al 75% della popolazione studentesca in zona arancione mentre in zona rossa le relative attività si svolgono a distanza, garantendo comunque la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Diversamente da quanto previsto in bozza, il testo definitivo del decreto, all'art. 7 , dispone la proroga di 180 giorni per consentire lo svolgimento delle elezioni con modalità telematiche solo con riferimento al Consiglio nazionale dell'ordine dei giornalisti, di cui alla legge 3 febbraio 1963, n. 69, eliminando dalla disposizione il riferimento alla generalità dei Consigli nazionali degli ordini professionali vigilati dal Ministero della giustizia.